L'autentica esperienza del tè cinese.

Tè alla miscela di Pu erh e crisantemo. Vantaggi e ricetta

Tè alla miscela di Pu erh e crisantemo. Vantaggi e ricetta

In Cina il tè viene bevuto per lo più puro, senza ingredienti o aromi aggiunti. Ma ci sono anche alcuni tipi di tè che i cinesi amano bere in miscela con altri. Una delle miscele di erbe più popolari è quella di Pu erh e crisantemo. Si tratta semplicemente di una tisana che si ricava mettendo in infusione fiori essiccati di crisantemo e tè Pu erh; questa miscela viene spesso offerta nei ristoranti perché favorisce la digestione.

Prima di procedere con la ricetta e parlare dei benefici per la salute, dobbiamo innanzitutto spiegare cosa sono il tè Pu erh e i fiori di crisantemo:

Cos’è il tè Pu erh? Proprio come il tè verde e il tè nero, il Pu erh è in realtà un altro tipo di foglia ricavato dalla stessa pianta del tè, la Camellia Sinensis. La classificazione è basata sul tipo di lavorazione che le foglie subiscono. In sostanza, il tè verde è poco ossidato in fase di lavorazione, mentre il tè nero è completamente ossidato. Il tè Pu erh non solo è completamente ossidato, ma subisce anche una post-fermentazione (invecchiamento), che si traduce in un gusto tipicamente liscio. Questo tipo di tè può essere sia grezzo che maturo, ed è proprio questo secondo tipo che va usato per la nostra ricetta.

Cos’è il tè al crisantemo? Oltre alle foglie di tè, ci sono anche molte tisane che non vengono preparate con la pianta Camellia Sinensis. Spesso si tratta di frutta, fiori o altri tipi di piante che vengono essiccate e rese idonee per una tisana. Una delle bevande a base di erbe più popolari in Cina è la tisana preparata con i fiori di crisantemo. Ne esistono diversi tipi, come per esempio i germogli di crisantemo, il crisantemo Neve o il fiore bianco di Crisantemo. Quest’ultimo tipo è quello da usare in questa ricetta.

dried chrysanthemum flower tea for chrysanthemum pu erh tea

Ricetta del tè Crisantemo e Puerh

La tisana con questa miscela può essere preparata in diversi modi. Qui in basso potrete vedere come prepararla in una tradizionale tazza da tè cinese, chiamata Gaiwan:

Ecco quello che vi serve:

Istruzioni per la macerazione

  • Teiera: 500 ml di acqua calda, ottima per due infusioni. Tempo di macerazione: 2 minuti per la prima infusione, 3 minuti per la seconda.
  • Gaiwan: 120 ml di acqua calda, ottima per sei infusioni. Tempo di macerazione: 30 secondi per la prima infusione, da aumentare per le ulteriori.

Avete gradito questa miscela? Vi consigliamo di provare anche la combinazione di fiori di crisantemo e bacche di Goji.

Dove acquistare il tè Pu erh e il tè al crisantemo?

Anche se questa miscela di erbe è facilmente reperibile nei ristoranti cinesi, spesso non è molto facile trovare gli ingredienti necessari per la preparazione in casa propria. Entrambi gli ingredienti dovrebbero essere disponibili nei supermercati tipici cinesi. In caso contrario, potete ordinarli dal nostro negozio on line. La lista degli ingredienti sopracitata contiene dei link alla pagina dei rispettivi prodotti, in modo da permettervi di ordinarli comodamente a partire da quantità di 15 grammi.

Il beneficio principale del tè alla miscela di Pu erh e crisantemo è semplicemente la combinazione dei singoli ingredienti. Ne discuteremo separatamente qui di seguito:

Tè al Crisantemo: benefici, effetti collaterali e caffeina

Vantaggi: questo fiore è spesso usato nella medicina cinese per il trattamento di diversi problemi di salute esterni e interni. I vantaggi principali che comporta sono miglioramenti della vista, della salute cardiovascolare, alleviamento dei sintomi del raffreddore, e alleviamento della tensione.

Effetti collaterali: non esistono ricerche molto affidabili sugli effetti collaterali dei fiori di crisantemo. Detto questo, è comunque meglio evitarlo durante la gravidanza o il periodo di allattamento al seno. Inoltre è meglio evitare il tè prodotto con questo fiore anche se siete sensibili ad altri tipi di fiore, in particolare quelli simili come per esempio l’ambrosia, la calendula o la margherita.

Caffeina: il tè al crisantemo è privo di caffeina e quindi adatto al consumo giornaliero. Se lo preparate mischiandolo con il Pu erh, tuttavia, la bevanda finale conterrà della caffeina. Pertanto è sempre meglio consumare questa miscela durante il giorno.

Tè Pu erh: benefici, effetti collaterali e caffeina

Vantaggi: come tutti i tè che provengono dalla pianta della Camellia Sinenses, anche il tè Pu erh possiede molti benefici. In particolare tra i suoi vantaggi annoveriamo il miglioramento della concentrazione mentale, la riduzione dei livelli di colesterolo e il miglioramento della digestione. Quest’ultimo beneficio è particolarmente importante per chi è interessato a perdere peso. Infatti il tè Pu erh è la bevanda ideale da inserire nella vostra dieta.

Effetti collaterali: gli effetti collaterali del tè Pu erh sono principalmente legati al suo contenuto di caffeina. Se siete sensibili alla caffeina, bere tè Pu erh può causare battito cardiaco irregolare, ansia, e pressione alta.

Caffeina: il tè Pu erh contiene caffeina, anche se in quantità inferiori rispetto a una tazza media di caffè.

15 luglio 2016
Commenti